Se c’è rimedio perché te la prendi?
E se non c’è rimedio perché te la prendi?
Confucio

domenica 28 novembre 2010

Classical Chicken "italiane"



Mentre guardavo questo divertente video ( solo le immagini dato che non so l'inglese,) pensavo:
"E se al centro mettessimo Berlusconi ed ai lati alcune donne che fanno parte del suo governo!"
Mara Carfagna in alto nel centro, per intenderci quella che gli tira l'uovo e le altre, Daniela Santanchè, Laura Ravetto, Mara Carfagna, Giorgia Meloni, Vittoria Michela Brambilla,
Stefania Prestigiacomo,Mariastella Gelmini, sparse quà e là?

venerdì 26 novembre 2010

Franca Rame "Lo stupro"

Avevo visto questo video molto tempo fa' e mi ero ripromessa di non rivederlo più; mi aveva fatto star male, mi sentivo quella donna violentata, il suo dolore era il mio, la sua angoscia mi apparteneva, io ero li con lei e provavo dolore come lei.
Però dopo tanti anni mi sono detta: devo rivederlo...e l'ho rivisto
Le stesse sensazioni, lo stesso dolore...e una grande, incommensurabile, immensa rabbia, nei confronti degli uomini che violentano le donne.
Non c'è una minima, minuscola giustificazione ai loro atti; e mi incazzo molto quando sento, come mi è capitato ascoltare, purtroppo anche da donne molto stupide, che "quella se l'è andata a cercare" "vestita in quel modo" ed altre bestialità simili.
Alla violenza non si deve rispondere con la violenza, ma....per qualche oretta li darei in pasto a donne molto incazzate come me...forse non ci proverebbero più a violentare donne e bambine/i!


A Franca Rame ci sono voluti molti anni per rielaborare e riuscire a condividere, in chiave catartica e di denuncia, la violenza sessuale e fisica subita nel 1973 da parte di esponenti fascisti; infatti lo spettacolo teatrale "Lo Stupro" è uscito nel 1981.
Franca Rame video
Il blog di Franca Rame





mercoledì 24 novembre 2010

Benigni

Che dire di Benigni. E' unico, inimitabile, scoppiettante, corrosivo, intelligente, simpatico, poetico..e con mille altre sfaccettature.

"Quando penso a Berlusconi" è una canzone tratta dallo spettacolo teatrale
Tutto Benigni 95/96, cos'ì come "Quanto t'ho amato" e "E' tutto mio"

Buona Visione





Il testo qui




testo della canzone



Due citazioni di Benigni

Un bravo comico deve sempre difendere il suo paese da chi lo governa

Adesso fanno le partite tra giudici e cantanti. Ne dovevano fare una anche tra ministri e mafiosi: insomma, un'amichevole.
Fonte Wikiquote

Tuscany - Impressions in Timelapse (Toskana / Toscana)



"Raccontare" con le immagini è un'arte e questo bel video "racconta" molto bene ed in pochi minuti la bellezza della Toscana.


Curzio Malaparte a proposito dei Toscani disse: "Nel concetto dei toscani, chi non è un uomo libero è un uomo grullo"

lunedì 15 novembre 2010

Feet

Lascia che i tuoi piedi corrano
Falli rotolare, sghignazzare, ammutolire
sentire, odorare, amare
lasciali liberi di percorrere nuove strade
vicoli sconosciuti
antri oscuri e ampie dimore
liberali dai calzini maleodoranti
che li opprimono
lasciali nudi
sulla sabbia umida
sui fili d’erba perlati di rugiada
ceduta dalle tenebre di una notte che non esiste più
mondali, purificali in una nuova sorgente
perché è questo che vogliono
essere liberi.

giovedì 11 novembre 2010

Janis Joplin-Summertime

La sua voce è unica, magica!


La storia della canzone
(Wikipedia)

Summertime
è il nome di un'aria composta da George Gershwin per l'opera Porgy and Bess del 1935. Il testo è di DuBose Heyward e Ira Gershwin.
Gershwin disse di aver basato questa canzone su una Ninna nanna di origine Ucraina, Oi Khodyt Son Kolo Vikon (Un Sogno Passa Dalle Finestre), che ascoltò durante una esibizione a New York City del Coro Nazionale Ucraino Oleksander Koshetz.

Janis Joplin nel 1968 inserì questa cover nel secondo album "Cheap Thrills" con la band Big Brother and the Holding Company.








Tempo d'estate, tempo, tempo
Bimbo, vivere é facile
i pesci stanno saltando fuori dall'acqua
e il cotone*, Signore
il cotone é alto, Signore, cosi alto



Tuo padre é ricco
e tua madre é splendida, baby
lei é splendida ora
Stai calmo, baby, baby,..
No, no, non piangere
Non piangere



Una di queste mattine
tu ti alzerai, ti alzerai cantando
stenderai le tue ali
Bimbo, toccherai, toccherai il cielo
Signore, il cielo



Ma fino a quel mattino
Dolcezza, niente ti farà del male,
no, no, no, no, no, no, no, no, no
no, no, no, no, no, no, no, no
no, no, no, no,
Non piangere
Piangere

Traduzione Dartagnan

Ps anche se avevo già fatto un post di questo canzone, l'ho voluta riproporre perchè è stupenda e tutte le volte che l'ascolto mi fa venire i brividi!

Telenovelas Italiana

La situazione politica italiana è una farsa, un grottesco esempio di quelle telenovelas sudamericane che andavano tanto di moda qualche anno fa.
La definizione di wikipedia:
"Il copione è perfetto, ricco di colpi di scena, capovolgimenti imprevisti, indizi premonitori, rivelazioni clamorose e risolutive e fondamentale è il meccanismo a puntate...Di puntata in puntata la trama si può evolvere potenzialmente all'infinito, inventando di volta in volta svolgimenti e soluzioni nuovi...Il linguaggio usato, invece, è popolare, approssimativo, pieno di frasi fatte e formule ricorrenti, con un vocabolario povero e banale ma allo stesso tempo gonfio ed enfatico. Ciò sia perché è rivolto a un pubblico di poca cultura, sia perché deve soddisfare le esigenze del consumo, garantendo dunque una produzione rapida. Il meccanismo, infine, sfocia obbligatoriarmente nel lieto fine con una distribuzione di premi ai buoni e di condanne ai cattivi."

L'ultima definizione non fa al caso nostro; in italia è rarissimo che vincano i buoni (ci sono i buoni? e se ci sono si mimetizzano nel mucchio benissimo ) mentre i cattivi diventano sempre più meschini, prepotenti e ricchi.

martedì 9 novembre 2010

Allegro non troppo - Danza slava n°7

Danza slava n°7 è un episodio animato del film Allegro non troppo del 1976 a tecnica mista, in parte dal vero e in parte d'animazione, prodotto e diretto da Bruno Bozzetto, famoso animatore, autore di fumetti, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

"In una comunità di primitivi, un uomo decide di lasciare le caverne per costruirsi una capanna. Tutti gli altri però lo imitano e quando lui costruisce una casa moderna, lo imitano di nuovo. Per liberarsi della scomoda compagnia, verificato che gli altri continuano a imitare il suo comportamento anche quando compie gesti bizzarri, comincia a marciare a passo militare, prontamente seguito da tutti gli altri, e si butta oltre un dirupo, aggrappandosi ad un ramo appena sotto il ciglio, convinto che gli altri lo seguiranno e cadranno nel vuoto. Ma nessuno precipa dietro di lui e quando risale per vedere cos'è successo, trova tutti gli altri disposti in fila a mostrargli il fondoschiena."
Musiche di Antonín Dvořák
Fonte Wikipedia


Gli altri episodi animati sono:


Bolero di Maurice Ravel link video
Valzer triste di Jean Sibelius link video
Concerto in Do maggiore di Antoni Vivaldi link video
L'uccello di fuoco di Igor Stravinshij
Preludio al pomeriggio di un fauno di Claude Debussy

Nel cast del film "dal vero" appaiono oltre a Maurizio Nichetti(anche assistente regista,)Maurizio Micheli e colleghi della compagnia "Quelli di Grog" come Angela Finocchiaro.

domenica 7 novembre 2010

sabato 6 novembre 2010

Diario-La solitudine


Link

Cos'è la solitudine?
La definizione su wikipedia è che "La solitudine è una condizione umana nella quale l'individuo si isola (se solitario) o viene isolato dagli altri esseri umani generando un rapporto (non sempre) privilegiato con se stesso. Animale sociale per definizione, l'uomo anche in condizione di solitudine è coinvolto sempre in un intimo dialogo con gli altri. Quindi, più che alla socialità la solitudine si oppone alla socievolezza. Talvolta è il prodotto della timidezza e/o dell'apatia, talaltra di una scelta consapevole"
Nel mio caso non sono stati gli altri essere umani ad isolarmi, ho fatto tutto da sola, piano piano ma incessantemente mi sono isolata, ho fatto tavola rasa delle persone che bene o male facevano parte della mia sfera "amichevole".
Esco da sola, rido da sola, canto da sola, guardo il mare da sola, cammino da sola e faccio tante altre cose da sola, anche se convivo con altre persone.
Sarò in uno stato depressivo?
Io penso di no e così l'ha pensato anche la farmacista del mio paese, quando, dopo avergli dato una ricetta del dottore, gli ho chiesto che medicine fossero, lei abbassando la voce e avvicinandosi mi ha detto:"Sono antidepressivi"
"Antidepressivi, ma io non li ho chiesti al dottore e non li ho mai presi in vita mia" ho esclamato; e lei questa giovane, carina, simpaticissima farmacista dopo avermi dato un'acchiata più approfondita, mi ha risposto; "Io non li prenderei, lei non ha una faccia depressa!!!"
In quel momento ho pensato "E' vero, le persone depresse hanno il viso lungo emaciato, occhiaie ect, io con il mio tondo viso color rosatello non posso essere assolutamente depressa", ed ho gettato la ricetta nel cestino.
E' davvero così, non mi sento di esserlo, oppure i depressi non pensano di essere depressi? Mah!
L'ho cercata la solitudine...e l'ho trovata; prima "parlavo" poco con me stessa, mi mancava il tempo... ora parlo solo con me stessa nel tempo libero, anche troppo!
Non volevo più avere gente attorno a me, naturalmente non parlo dei miei figli, ora nessuno mi telefona per uscire fuori, del resto ho fatto in modo che questo succedesse e così ...
In questa situazione che si è venuta a creare ci sono i pro ed i contro; non sono più di traino a nessuno e sono più sicura di me, di negativo c'è che mi sento più triste, sorrido e mi diverto poco.
Forse questi momenti della vita riescono a ri-creare una nuova, evoluta forma identitaria che si stava appanando, atrofizzando in una quotidianetà amorfa.
Cosa posso fare?
Mi sforzo di pensare positivo, sempre, perchè la vita è una sola ed anche dai momenti più neri possono scaturire situazioni costruttive che migliorano la qualità della nostra esistenza



Aforismi sulla solitudine

La solitudine è indipendenza: l'avevo desiderata e me l'ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri. (Hermann Hesse)

Cerca la solitudine: in essa troverai te stessa, e alla natura leverai l'immenso inno dell'amore. (Ambrogio Bazzero)

In ognuno, c'è qualcosa che non sarà mai compreso da nessuno. Questo qualcosa è la causa stessa della nostra solitudine, della solitudine che ci è connaturale. È questa solitudine rudimentale che dobbiamo accettare in primo luogo. (Madeleine Delbrêl)
Fonte wikiquote

giovedì 4 novembre 2010

Meglio gay che Berlusconi


Come non condividere questa immagine!
Mi piacerebbe sapere come la pensano i gay berlusconiani...

Dal blog 31Canzoni

martedì 2 novembre 2010

"reality show"

Questo REALITY SHOW quando finirà?
Dura ormai da troppo tempo.....






Satira Spagnola su Berlusconi

lunedì 1 novembre 2010

Diario-Viaggiare

Stamattina mi sono alzata, ho fatto colazione e sono uscita con la macchina.
Non avevo voglia di stirare, di lavare, di pulire, insomma non avevo voglia di fare i soliti lavori cosidetti "donneschi"; anche se pioveva non mi dispiaceva affatto guidare... e così sono partita verso Castelfiorentino fino ad arrivare a Volterra, fermandomi solo una volta per prendere un caffè.












...Sì viaggiare
evitando le buche più dure,
senza per questo cadere nelle tue paure
gentilmente senza fumo con amore
dolcemente viaggiare
rallentare per poi accelerare
con un ritmo fluente di vita nel cuore
gentilmente senza strappi al motore.
E tornare a viaggiare...